Ambienti d'altri tempi: lo stazzo

   Welcome to Scanno - L'Aquila - Abruzzi - Italy - "The Pearl of Abruzzo"

Home / Mappa Portale di Scanno / Come Arrivare a Scanno / Scanno si presenta / Scheda di Scanno / Cenni Storici su Scanno / Monumenti e siti artistici / Tradizioni e Cultura / Artigianato Locale / Prodotti Tipici / Dintorni di Scanno / Galleria Immagini / Cartoline dal passato / Suoni e colori di Scanno / Scanno: curiosità / Attrazioni Turistiche / Eventi e Manifestazioni / Alberghi e Hotels a Scanno / Ristoranti a Scanno / Appartamenti in affitto-Lodge / Numeri Pubblica Utilità / Esercizi Commerciali Scanno / Links / Notizie e Novità / Le Vostre Foto Ricordo / Scannesi nel mondo / Recensioni di Scanno.org / Motori di Ricerca / Ricerca Informazioni / Commenti / Richiesta Informazioni / Ringraziamenti

     Precedente Home Su Successiva 

E-mail: info@scanno.org - © 2001-2008 - Il Portale di Scanno (AQ) - Abruzzo - Italia

 

 

Comune di Scanno

 

 

 

 

 

Autolinee Regionali

Pubbliche Abruzzesi

 

Password per il Turismo nel

Mezzogiorno

 

 

 

Tipiche Case Scannesi

 

 

Scanno in autunno

 

 

scanno_case_01.jpg (79778 byte)

La Casa - ambiente d'altri tempi

 

 

 

Scanno d'altri tempi

 

 

 

 

Il Lago

 

 

 

 

 

 

Curiosità a Scanno

 

 

 

• Home •
• Mappa Portale di Scanno •
• Come Arrivare a Scanno •
• Scanno si presenta •
• Scheda di Scanno •
• Cenni Storici su Scanno •
• Monumenti e siti artistici •
• Tradizioni e Cultura •
• Artigianato Locale •
• Prodotti Tipici •
• Dintorni di Scanno •
• Galleria Immagini •
• Cartoline dal passato •
• Suoni e colori di Scanno •
• Scanno: curiosità •
• Attrazioni Turistiche •
• Eventi e Manifestazioni •
• Alberghi e Hotels a Scanno •
• Ristoranti a Scanno •
• Appartamenti in affitto-Lodge •
• Numeri Pubblica Utilità •
• Esercizi Commerciali Scanno •
• Links •
• Notizie e Novità •
• Le Vostre Foto Ricordo •
• Scannesi nel mondo •
• Recensioni di Scanno.org •
• Motori di Ricerca •
• Ricerca Informazioni •
• Commenti •
• Richiesta Informazioni •
• Ringraziamenti •

 

 

Previsioni Meteo

su Scanno

 

 

 

 

 

 

 

E-Government

Regione Abruzzo

 

 

 

Rete della Cultura Abruzzese

 

 

 

Sistema Museale Telematico Regione Abruzzo

 

 

 

 

 

 

 

Abruzzo è Appennino

 

 

 

Norme in Rete

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Energia Sostenibile per L'Europa

 

 

 

 

 

 

 

Monumenti e Siti Artistici

 

 

 

I Portali dei Palazzi di Scanno

 

 

 

Il Dialetto di Scanno

 

 

 

Tradizioni e Cultura

 

 

 

Le Fontane di Scanno

 

Eventi e Manifestazioni

 

 

 

Scanno_dei_fotografi_poster.jpg (104631 byte)

Scanno dei Fotografi

 

 

 

Pubblicità anni '50 /60 Enit

 

 

Scanno, gli ambienti d'altri tempi: lo stazzo

Tratto da: 

Scanno guida storico-turistica, Accademia dei Gelati - Scanno 

a cura di R.Accivile, N.Gualtieri, R.Nannarone - Roma, Settembre 1974 

Lo stazzo, in dialetto jacce, è il luogo dove si tengono le pecore e tutto ciò che occorre per la loro custodia in montagna. E' costruito principalmente in muratura, il più delle volte a secco (paijare), ma anticamente erano anche di frasche e di tavole. Se lo stazzo si trova in luogo pianeggiante viene detto posta.

Lo stazzo si presenta principalmente così: il casone (rifugio per i pastori) è circondato dalle mandre (recinti per le pecore principalmente fatti con delle reti), in numero variante tra due e tre a seconda del numero delle pecore; a fianco delle mandre c'è il mungitoio fatto anch'esso con delle reti ed ha tanti posti per quanti sono i pastori abili alla mungitura; sul retro del casone c'è sempre un orto nel quale i pastori coltivano verdure e patate, principalmente le fuoja di jacce (una specie di broccoli di rapa), necessari e sufficienti al loro modesto pasto quotidiano.

scanno_stazzo_01.jpg (113700 byte)

Davanti al casone sono conficcati, in uno spianato di pochi metri quadrati, più furcecone (grossi tronchi d'albero con monconi di rami) ai quali si appende la vescicchia (pecora dissossata, salata e messa ad asciugare al sole).

Alla destra del casone vi è il vareldre: luogo ove vengono posti i barili contenenti l'acqua.

I barili vengono coperti da una tenda di lana per evitare che l'acqua si scaldi.

Accanto ai barili c'è ju tragne, un secchiello di rame usato per bere l'acqua.

Grossi anelli di ferro (vuccule) sono murati sul fronte del casone, ai lati della porta, e servono per legarvi gli equini da caricare o scaricare.

Una porta non molto larga immette nel casone composto principalmente di due vani; quello anteriore, come su- perficie, è triplo di quello retrostante. Sulla porta d'ingresso vi è una finestra di modeste dimensioni e serve anche per l'uscita del fumo.

Alla destra di chi entra vi è ju tumbàgne '(piano di legno inclinato con gli orli protetti da regoli rialzati) sul quale si lascia scolare il formaggio della giornata. Sotto di esso vi è una secchia per raccogliere il siero ed un secchiello nel quale si conserva il caglio.

A fianco al tumbàgne trovasi di solito ju rumbetore (specie di zancola) che serve per rompere il formaggio man mano che si forma agitando la massa del latte nel càccave (grosso caldaio), e ju rignuolo, spago che serve a tagliare il formaggio entro il càccave.

Alla sinistra, entrando nel casone, vi è uno spazio vuoto per depositarvi le varde (basti) degli equini adibiti al tra- sporto dell'acqua e della legna.

Sempre internamente, a ciascun lato del primo vano vi sono due ordini di lettére (giacigli di pali, frasche e pelli di pecora), che possono ospitare dai sei agli otto pastori, uomini e schemézzi (pastori giovani addetti alla pulizia, custo- dia ecc. del complesso) oltre allo scàgnamorra o scàgnatore (pastore che accudisce la morra dei pastori che a turno vanno in licenza in paese).

Sopra ogni lettéra, e propriamente vicino al guanciale formato da un sacco pieno di paglia con sopra una pelle, trovano posto la scudèlla (piatto di legno), la forchetta ed il cucchiaio, il corno dell'olio, il pane.

Appiccato al forcicone che sostiene la lettéra, che nel lato opposto è sostenuta da un palo conficcato nel muro, ogni pastore tiene ju bucche (specie di tascapane) nel quale sono riposti gli oggetti più delicati: pennello per barba, rasoio, sapone, specchietto, borsa di cuoio con il sale e la piccolissima scure che si usa per i lavori di intaglio.

Infatti quasi tutti i pastori, specie gli anziani, lavorano il legno che essi stessi tagliano per farne struvolatùre (tavola seghettata per lavare i panni), piatane (grosse guantiere con i bordi rialzati sulle quali si sceglie il grano per liberarlo da semi estranei), chianchétte (sgabelli di legno a volte impagliati con giunchi), vatt'làrde, segniért, cucchiara, furchettone...

Nel mezzo del casone è scavato un fosso profondo 30 o 40 cm., lungo circa un metro e largo 70 cm. detto fornèlla, nel quale il fuoco arde in tutte le ore per la confezione del formaggio e della ricotta e per la cucina dei pastori.

Càccave e culture (caldaio più piccolo del càccave) vengono sorretti sul fuoco da un palo che passa per due ma- niglie di ferro inchiodate ai lati della fornèlla.

A questi sostegni sono legate due corde che servono ad alzare o abbassare i caldai per avvicinarli o allontanarli dalla fiamma.

Attorno alla fornèla sulle chianchétte si siedono i pastori per consumare i pasti o riscaldarsi ed asciugare i loro abiti: pulcioni e strangunére, nei giorni di pioggia. Il pulcione è una grande giacca fatta di pelle cucita dagli stessi pastori. Le strqngunére sono due pezzi di pelle che i pastori si avvolgono alle gambe tenendole fisse a mezzo di spaghi.

Il fumo abbondante ed acre che si produce esce attraverso le mal connesse tavole del tetto, per la finestra di cui si è parlato, per la porta d'ingresso e per un'altra finestra simile alla prima che trovasi ad essa dirimpetto nel secondo vano.

Dirimpetto alla porta d'ingresso ve n'è un'altra di uguale grandezza che immette al secondo vano.

Ai lati di questa sono scavati due ripostigli nei quali vengono posate le lucèrne (specie di lumi a petrolio fatti di stagno a forma di cono), le cote (pietre adatte per arrotare le scuri ed i coltelli), bottiglie con petrolio e con disinfettanti necessari a curare piaghe e ferite degli ovini, specie arieti, e degli equini.

Nel secondo vano trovano posto le vescicchie già secche, formaggio e ricotte dopo ventiquattro ore dalla loro confezione e per tre giorni, giacchè la pesànna (formaggio e ricotta) si porta in paese settimanalmente; le frescèlle (cestelli di giunchi per il formaggio) ed i recuttéle (cestelli per la ricotta); i cambesére: cesto rotondo nel quale vengono posti 10 o 12 cestelli piccolissimi per le cambosèlle (ricotta tenerissima, la prima che nasce dal siero dopo che si toglie il formaggio, e sulla quale vengono posti dei dischi di formaggio fresco).

Spesso nella parte centrale del cambesàre viene posto lo scallàto: formaggio fresco tolto dal siero prima che indurisca.

Trovano posto inoltre, nel secondo vano, le varde (basti), le reti di ricambio, i mezzuòcchi (specie di grossi martelli di legno che servono per conficcare i pali), le secchie dopo la mungitura, pelli asciutte, sacchi contenenti la crusca o la farina d'orzo per il pasto dei cani quando non si mungono più le pecore o quando il siero è in piccola quantità, funi, il sacco con il sale del padrone necessario per la salagione delle vescicchie.

L'orto è recinto da frasche conficcate nel suolo ed intrecciate fra loro con rami secchi, per evitare l'ingresso degli ovini ed equini. I pastori accedono all'orto per un cancello di legno fatto da essi e sostenuto da due grossi tronchi di faggio.

 scanno_stazzo_02.jpg (113858 byte)

(2) Il paragrafo è tratto dalla tesi di laurea della prof. Ciancarelli già citata. Per i termini dialettali della pastorizia ci siamo atte- nuti a NOTARMUZI, Voci della pastorizia scannese, in La Foce n. 284, 290,295,296,297,306 e 307.

 

Visita anche la Galleria Immagini:

 

"Scanno d'altri tempi" - foto d'epoca con panorami, persone e mestieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Provincia de L'Aquila

 

 

 

 

Regione Abruzzo

 

 

 

Lago di Scanno - Bandiera Blu Fee Italia dal 2004 al 2007 

 

 

 

Investire nel cuore d'Italia

 

 

Tipiche Case Scannesi

 

 

Scanno in primavera

 

 

scanno_stazzo_02.jpg (113858 byte)

Lo Stazzo - ambiente d'altri tempi

 

 

 

L'Orso a Scanno

 

 

 

La Montagna

 

 

 

 

 

Suoni e Colori di Scanno

 

 

• Home •
• Mappa Portale di Scanno •
• Come Arrivare a Scanno •
• Scanno si presenta •
• Scheda di Scanno •
• Cenni Storici su Scanno •
• Monumenti e siti artistici •
• Tradizioni e Cultura •
• Artigianato Locale •
• Prodotti Tipici •
• Dintorni di Scanno •
• Galleria Immagini •
• Cartoline dal passato •
• Suoni e colori di Scanno •
• Scanno: curiosità •
• Attrazioni Turistiche •
• Eventi e Manifestazioni •
• Alberghi e Hotels a Scanno •
• Ristoranti a Scanno •
• Appartamenti in affitto-Lodge •
• Numeri Pubblica Utilità •
• Esercizi Commerciali Scanno •
• Links •
• Notizie e Novità •
• Le Vostre Foto Ricordo •
• Scannesi nel mondo •
• Recensioni di Scanno.org •
• Motori di Ricerca •
• Ricerca Informazioni •
• Commenti •
• Richiesta Informazioni •
• Ringraziamenti •

 

Previsioni Meteo

su Scanno

 

 

 

 

Agenzia Regionale Tutela Ambiente

 

 

 

 

 

ARSSA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Osservatorio Regionale

della Montagna Abruzzese

 

 

 

 

Regione Abruzzo per l'Ambiente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le Chiese di Scanno

 

 

 

I Palazzi di Scanno

 

 

 

Il Costume Muliebre di Scanno

 

 

 

gioielli_g_fronterotta_02.jpg (56785 byte)

Artigianato di Scanno

 

 

 

Archi e Logge di Scanno

 

 

 

Dintorni di Scanno

 

 

 

Mostra di Hilde Lotz Bauer

 

 

 

Attrazioni Turistiche

 

 

 

Home / Mappa Portale di Scanno / Come Arrivare a Scanno / Scanno si presenta / Scheda di Scanno / Cenni Storici su Scanno / Monumenti e siti artistici / Tradizioni e Cultura / Artigianato Locale / Prodotti Tipici / Dintorni di Scanno / Galleria Immagini / Cartoline dal passato / Suoni e colori di Scanno / Scanno: curiosità / Attrazioni Turistiche / Eventi e Manifestazioni / Alberghi e Hotels a Scanno / Ristoranti a Scanno / Appartamenti in affitto-Lodge / Numeri Pubblica Utilità / Esercizi Commerciali Scanno / Links / Notizie e Novità / Le Vostre Foto Ricordo / Scannesi nel mondo / Recensioni di Scanno.org / Motori di Ricerca / Ricerca Informazioni / Commenti / Richiesta Informazioni / Ringraziamenti

Welcome to Italy

 

Scanno (AQ) - Abruzzi - Italy

scanno_logo_turistico.jpg (13726 byte)

© 2001-2008  www.scanno.org - All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati

Tutti i loghi o i marchi presenti nel sito appartengono ai legittimi proprietari e sono coperti da © copyright

Webmaster:  postmaster@scanno.org

Aggiornato il: 17 July 2008

Il sito è ottimizzato per una visione a 1024 x 768 pixel. E' supportato da tutti i maggiori browser.